Temi e analisi

Biblioteche e città: la funzione “civica” delle biblioteche del MiBAC


Abstract


Le biblioteche pubbliche statali afferenti al Ministero per i beni e le attività culturali sono un insieme di biblioteche eterogeneo come pochi. Tuttavia esse svolgono una serie di funzioni in rapporto al territorio e alla città che possono essere considerate affini a quelle delle biblioteche civiche e comunali, ovvero delle “biblioteche pubbliche” secondo la definizione dello standard ISO 2789.
L’articolo individua i dati statistici e gli indicatori di servizio utili a determinare quali biblioteche, all’interno di tale gruppo, svolgono effettivamente tali funzioni, e ne documenta la variabilità che dipende da situazioni storiche e geografiche oltre che istituzionali. Una volta individuate alcune biblioteche che più di altre corrispondono al profilo della biblioteca pubblica, ne viene fornita una breve carta d’identità – desunta dalle pubblicazioni esistenti e dalle testimonianze dei rispettivi direttori – che ne descrive la storia e i servizi offerti. Emerge così la rilevanza delle biblioteche ubicate in centri urbani di dimensioni medio-piccole, e vengono evidenziati i tratti comuni che consentono a tutte le biblioteche del Ministero di svolgere funzioni spiccatamente legate al territorio.


Full Text

PDF HTML


NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aaib-4524

DOI: http://dx.doi.org/10.2426/aibstudi-6302

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM


ISSN: 2280-9112
E-ISSN:
2239-6152