Il Fondo Laura della Biblioteca universitaria di Genova: un fondo di persona

Autori

DOI:

https://doi.org/10.2426/aibstudi-12212

Parole chiave:

private library, Biblioteca universitaria of Genoa, library management

Abstract

Il contributo è dedicato al Fondo Pietro Laura, pervenuto alla Biblioteca universitaria di Genova nel 1938, e presenta le criticità di una gestione che nel corso degli anni non ha tenuto conto delle specificità del materiale acquisito. Il fondo, invece, dovrebbe essere rivalutato nella sua interezza a partire dai suoi caratteri peculiari (note di possesso, postille, aggiunte manoscritte) che lo rendono prezioso sia dal punto di vista del collezionismo librario sia da quello biblioteconomico.

Al fine di ovviare, seppur parzialmente, all’assenza di indagini specifiche sul fondo, si è ritenuto di procedere con la presentazione dello stato dell’arte, suggerendo al contempo alcuni spunti di riflessione sia sulla donazione iniziale, sia sulle ipotesi di trattamento che dovrebbero essere poste in atto anche alla luce delle Linee guida sul trattamento dei fondi personali licenziate nel 2018 dalla Commissione nazionale biblioteche speciali, archivi e biblioteche d’autore dell’AIB.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Downloads

Pubblicato

2020-11-16

Come citare

Sonzini, V. (2020). Il Fondo Laura della Biblioteca universitaria di Genova: un fondo di persona. AIB Studi, 60(2). https://doi.org/10.2426/aibstudi-12212

Fascicolo

Sezione

Profili