Temi e analisi

Contro l’attendismo bibliotecario: quadri di un’esposizione


Abstract


Il periodo dell’epidemia da Covid-19 ha fatto emergere in modo irrevocabile la necessità di un generale ripensamento dei comportamenti, dei valori prioritari, della socialità, della distribuzione delle risorse. Anche le biblioteche e la biblioteconomia si trovano di fronte all’urgenza di un ‘cambio di paradigma’, a seguito dell’usura del concetto e del modello di ‘public library’. Questo saggio cerca di affrontare in parallelo la crisi della biblioteconomia e quella delle biblioteche, evidenziando il ruolo di acceleratore svolto dalla pandemia. In particolare, viene analizzata criticamente la tendenza all’attendismo e al moderatismo che in alcuni casi ha ‘contagiato’ il campo bibliotecario. Come se la difficile situazione e la vulnerabilità globale giustificassero una perdita di essenzialità del servizio bibliotecario, una rinuncia all’attivismo, un ripiegamento sull’ordinaria amministrazione. Al contrario la biblioteca ‘con-vivente’, tratteggiata nell’ultima parte dell’articolo, è quella che sceglie la strada dell’intervento attivo e proattivo durante la pandemia, entrando con empatia e rispetto nella dimensione quotidiana, e lavorando sull’ipotesi di una politica della lettura come ‘motore del cambiamento’.


Parole chiave

public libraries; paradigm shift; coronavirus

Full Text

PDF HTML


DOI: http://dx.doi.org/10.2426/aibstudi-12066

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM


ISSN: 2280-9112
E-ISSN:
2239-6152