Se un leone potesse parlare, noi non potremmo capirlo. La comunicazione del patrimonio culturale in ambiente digitale

Autori

  • Giovanni Michetti Sapienza Università di Roma, Dipartimento di lettere e culture moderne

DOI:

https://doi.org/10.2426/aibstudi-11820

Parole chiave:

communication, cultural heritage, digital environment

Abstract

Il saggio indaga il tema della comunicazione del patrimonio culturale in ambiente digitale secondo una prospettiva di ampio respiro, evidenziando la necessità di comprendere il significato profondo dello spostamento dall’ambiente tradizionale a quello digitale. Infatti, l’adattamento al digitale non consiste soltanto nella scelta di un formato, di una procedura o di un software: è un processo complesso che coinvolge molti elementi e che muta perfino le nostre strutture cognitive. Per questo motivo, il saggio propone una lettura della dimensione psicologica, etica, politica e sociale – prima ancora che tecnica o di dominio – del tema della comunicazione, sulla base di un assunto fondamentale: la comunicazione del patrimonio culturale in ambiente digitale fallisce il suo obiettivo se evita di porsi domande di natura latamente filosofica. È necessario confrontarsi con standard, formati e tecnologie, ma prima di tutto c’è bisogno di modelli e di teorie – meglio ancora, di una visione multidimensionale – per affrontare con successo la comunicazione del patrimonio culturale.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Downloads

Pubblicato

2018-11-23

Come citare

Michetti, G. (2018). Se un leone potesse parlare, noi non potremmo capirlo. La comunicazione del patrimonio culturale in ambiente digitale. AIB Studi, 58(2). https://doi.org/10.2426/aibstudi-11820

Fascicolo

Sezione

Temi e analisi

Puoi leggere altri articoli dello stesso autore/i