Temi e analisi

Calvino e l'algoritmo: riflessioni trasversali su tempo, spazio, racconto, informazione, consistenza e complessità


Abstract


Le riflessioni contenute in questo saggio sono incentrate sulla relazione fra la dimensione temporale e spaziale tanto nella gestione dell’informazione quanto nella rappresentazione dei testi (e in particolare dei testi narrativi). Il fulcro di questo percorso è costituito dalle riflessioni di Italo Calvino contenute nelle Lezioni americane. Come è noto questo testo, pubblicato postumo e incompleto alla fine degli anni ’80 dello scorso secolo, consiste in sei proposte per il nuovo millennio. E proprio all’inizio del millennio il dispositivo computazionale si è affiancato al libro come strumento conoscitivo, con conseguenze rilevanti per ciò che riguarda il rapporto tra linearità e spazialità dell’informazione. In questo scenario in costante mutamento un ruolo importante è assolto dall’edizione digitale, in quanto punto di contatto tra informazione documento-centrica e data-centrica e perciò in grado di conciliare questi due diversi princìpi.


Parole chiave

digital humanities; digital editions; interdisciplinarity

Full Text

PDF HTML


DOI: http://dx.doi.org/10.2426/aibstudi-11874

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM


ISSN: 2280-9112
E-ISSN:
2239-6152