Note e discussioni

Nuovi appunti sulla interpretazione della biblioteca pubblica


Abstract


L'articolo, riprendendo un contributo di Giovanni Di Domenico pubblicato su questa stessa rivista, si sofferma sui temi dell’accesso alla conoscenza, del benessere sociale e del ruolo delle biblioteche in una società “intelligente”. Relativamente al primo punto vengono proposte alcune riflessioni sui livelli di istruzione nella popolazione italiana adulta e sulle carenze nel campo dell'information literacy. Il tema del benessere sociale viene affrontato a partire dalle definizioni di bene comune, bene pubblico, bene privato, bene sociale e bene meritorio, proponendo un'idea di biblioteca come servizio pubblico di accesso alla conoscenza, da collocare all’interno delle politiche del welfare. Parlando di smart cities, infine, viene ricordato come alcune recenti indagini ci collochino all’ultimo posto tra i paesi OCSE per quel che riguarda le competenze alfabetiche e matematiche.
Ne deriva la necessità di un riposizionamento della biblioteca pubblica attraverso l’approfondimento dei bisogni degli utenti. A questo scopo si segnalano alcuni studi che insistono sul tema di una “biblioteconomia sociale” intesa come disciplina che contempli fra i propri obiettivi il benessere dell’individuo e l’impatto che su di esso può avere la frequentazione della biblioteca.


Full Text

PDF HTML


NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aaib-26781

DOI: http://dx.doi.org/10.2426/aibstudi-9132

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM


ISSN: 2280-9112
E-ISSN:
2239-6152