La digitalizzazione della musica popolare italiana: la Rete degli archivi sonori di musiche di tradizione orale alla Biblioteca nazionale centrale di Roma

Autori

  • Andrea De Pasquale Biblioteca nazionale centrale, Roma

DOI:

https://doi.org/10.2426/aibstudi-11940

Parole chiave:

sound archives, popular music, dialectal literature

Abstract

Grazie alla collaborazione con l’Associazione Altrosud, la Biblioteca nazionale centrale di Roma ha recentemente acquisito la base dati complessiva dell’archivio della Rete degli archivi sonori di musiche di tradizione orale. È stato così possibile fondere in un’unica e innovativa base dati gli archivi delle ricerche condotte in passato in Abruzzo, Basilicata, Campania, Marche, Puglia e Umbria. Tale progetto si inserisce in una politica più vasta della Biblioteca di valorizzazione della cultura popolare e della letteratura dialettale, che ha recentemente trovato attuazione anche nell’acquisizione della parte più cospicua della biblioteca di Tullio De Mauro, del fondo del poeta romanesco Mario Dell’Arco e della raccolta di volumi di letteratura dialettale del Centro di documentazione “Vincenzo Scarpellino”.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Biografia autore

Andrea De Pasquale, Biblioteca nazionale centrale, Roma

Direttore

Downloads

Pubblicato

2020-01-20

Come citare

De Pasquale, A. (2020). La digitalizzazione della musica popolare italiana: la Rete degli archivi sonori di musiche di tradizione orale alla Biblioteca nazionale centrale di Roma. AIB Studi, 59(1-2). https://doi.org/10.2426/aibstudi-11940

Fascicolo

Sezione

Note e discussioni