I manoscritti italiani della Bibliothèque nationale de France: considerazioni preliminari

Autori

DOI:

https://doi.org/10.2426/aibstudi-13160

Parole chiave:

manoscritti italiani, Bibliotheque national de France, brigantaggio

Abstract

Mancando, a oggi, uno studio finalizzato all’analisi critica delle fonti relative al brigantaggio conservate presso la Bibliothèque nationale de France (BNF), questo studio propone alcune considerazioni preliminari in merito, volte alla rivalorizzazione di un patrimonio documentario fondamentale per gli studi storiografici. L’analisi è volta, nello specifico, ad avanzare delle ipotesi in merito alla trasmissione di quattro volumi di manoscritti dal titolo Répression du brigandage dans les Deux-Siciles au XIXe siècle, redatti nel periodo del decennio francese (1806-1815) nel Regno di Napoli, e all’acquisto dei manoscritti negli anni Sessanta dell’Ottocento da parte della BNF. Lo studio è il risultato di una ricerca ancora in corso condotta presso il Dipartimento dei manoscritti della BNF. Il saggio propone un excursus storiografico finalizzato a inquadrare l’esigenza di un ritorno a tali fonti nell’ambito degli studi finora condotti. Inoltre, intende spiegare la presenza della singolare raccolta nel fondo italiano della Biblioteca, tentando di ricostruire le vicende dell’archivio e ponendo in evidenza i nuovi risultati dell’indagine. La raccolta restò in mano privata a lungo, almeno dal 1814-1815 al 1863, prima di passare agli archivi della Biblioteca, dove quasi fin da subito trovò collocazione nel nuovo nato fondo italiano. Fu acquisita dalla BNF da una non meglio definita «mademoiselle Année», una personalità finora sconosciuta, e sulla quale tale saggio tenta di fare chiarezza.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Downloads

Pubblicato

2021-07-06

Come citare

Caligiuri, C. (2021). I manoscritti italiani della Bibliothèque nationale de France: considerazioni preliminari. AIB Studi, 61(1), 71–83. https://doi.org/10.2426/aibstudi-13160

Fascicolo

Sezione

Temi e analisi