I processi cognitivi nell'analisi concettuale dei documenti: una postilla tra biblioteconomia e linguistica

Autori

  • Alberto Cheti

DOI:

https://doi.org/10.2426/aibstudi-11407

Parole chiave:

indexing, cognitive processes, conceptual analysis

Abstract

L’articolo descrive i principali processi cognitivi che operano nell’ambito dell’analisi concettuale dei documenti, illustrandone la natura e le implicazioni operative. I processi cognitivi descritti consistono in alcuni processi inferenziali basati sull’interazione testo-contesto, e finalizzati all’interpretazione delle parole e delle loro relazioni, all’individuazione della rilevanza dei temi all’interno di un testo, alla valutazione della pertinenza dei temi individuati rispetto a determinati bisogni informativi.
Il modello di analisi concettuale che ne consegue è un modello interattivo, che implica due componenti: a) un processo dal basso (bottom-up) o percettivo, che consiste nell’esame dell’informazione contenuta nel documento; b) un processo dall’alto (top-down) o cognitivo, che consiste nell’attivazione di vari tipi di conoscenze contestuali (linguistiche, extralinguistiche, intertestuali ecc.) che svolgono una funzione euristica nell’interpretazione delle parole e degli enunciati, nella selezione dei concetti e nella scelta dei termini di indicizzazione.
L’articolo propone anche una riflessione sulle nozioni di 'significato', 'concetto', 'schema', 'sommarizzazione' e sulla loro valenza nell’ambito dell’indicizzazione per soggetto, avvalendosi di riferimenti relativi sia agli strumenti di indicizzazione per soggetto sia alla linguistica.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Biografia autore

Alberto Cheti

Già dirigente del Comune di Fucecchio (FI)

Downloads

Pubblicato

2016-03-02

Come citare

Cheti, A. (2016). I processi cognitivi nell’analisi concettuale dei documenti: una postilla tra biblioteconomia e linguistica. AIB Studi, 56(1). https://doi.org/10.2426/aibstudi-11407

Fascicolo

Sezione

Temi e analisi