Una riflessione sui beni librari e archeologici a un secolo dalla grande guerra

Autori

  • Loretta De Franceschi Università di Urbino
  • Maria Elisa Micheli Università di Urbino

DOI:

https://doi.org/10.2426/aibstudi-11406

Parole chiave:

world war one, archaeological heritage, book heritage

Abstract

L'articolo fornisce un breve resoconto del convegno dedicato a “I beni archeologici e librari nella prima guerra mondiale: strumenti per la memoria pubblica dell’Italia a un secolo di distanza”, tenutosi all’Università di Urbino nel maggio 2015. L’incontro ha voluto creare un’occasione di confronto tra studiosi di aree apparentemente lontane ma – in realtà – con molti punti di contatto, specialmente per quel che riguarda il tema del convegno. Le diverse relazioni hanno cercato di restituire, sotto diversi punti di vista, un quadro il più possibile completo delle testimonianze sulla grande guerra, e del segno profondo che essa ha lasciato nel paese.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Biografia autore

Loretta De Franceschi, Università di Urbino

Dipartimento di studi umanistici. Ricercatore confermato e professore aggregato

Downloads

Pubblicato

2016-03-02

Come citare

De Franceschi, L., & Micheli, M. E. (2016). Una riflessione sui beni librari e archeologici a un secolo dalla grande guerra. AIB Studi, 56(1). https://doi.org/10.2426/aibstudi-11406

Fascicolo

Sezione

Materiali